Introduzione all’area occidentale

Situata a 590 km da Abidjan nella parte occidentale della Costa d’Avorio, la città di Man è la capitale della regione Tonkpi. I suoi rilievi sono composti da una catena montuosa che la circonda, dandole un aspetto del tutto particolare. Il clima mite invita a restare e infonde ai visitatori un’irresistibile voglia di tornare.

Durante un tour della città sarà possibile osservare gli intagliatori d’avorio, il bosco, la cattedrale, la moschea, i tessitori e gli artigiani che realizzano statuette.

I molti siti e attrazioni turistiche rendono questa regione una delle principali destinazioni turistiche del paese.

Ecoturismo

Cascate di Zadepleu
Situate a 3 km (1,8 miglia) da Man, nel paese di Zadepleu, le cascate sono una delle principali attrazioni turistiche e, soprattutto, un luogo in cui le persone possono riposarsi all’ombra. Con il ponte di liane e il laghetto nelle vicinanze, queste cascate alte 20 metri attraggono molti visitatori che possono godere di questa atmosfera serena al bar appositamente realizzato.

I ponti di liane
Nella regione Tonkpi è possibile incontrare molti ponti di liane e in particolare nelle aree di Danane e Zouhan Hounien. Dei veri capolavori, questi ponti meritano una deviazione, dal momento che sono una delle principali curiosità della zona.
Quello di Lieupleu, realizzato sul fiume Cavally, a 25 km (15,53 miglia) da Danane è considerato il ponte più grande e bello di tutti. Il ponte si affaccia su un’affascinante isola su cui andare per un picnic o per un’escursione.

Monte Tonkpi
A 25 km (15,53 miglia) da Man, lungo la strada per Zadepleu, i visitatori posso ammirare il Monte Tonkpi o la “Montagna maestosa” in Yacouba, il dialetto locale. Dalla cima della “montagna” a 1223 metri (4012,47 piedi) i visitatori potranno godere di una meravigliosa vista panoramica della regione e del suo paesaggio. E mentre passeggiate attraverso la catena montuosa, godendo dell’aria fresca e pulita, potrete scoprire i 40 ettari della piantagione sperimentale di chinchona, la stazione radio della Radio Televisione Ivoriana (RTI) con la sua torre dell’altezza di 90 metri e la residenza delle vacanze degli ex governatori coloniali.

La dent de Man (il Dente di Man)
A circa 8 km da Man in direzione di Ziogoualé, facilmente riconoscibile, con i suoi 881 metri (2890,42 piedi) di altezza La Dent de Man sovrasta la città. I visitatori possono raggiungere la cima di questa roccia a forma di canino dal paese di Ziogoualé.

La sacra foresta di Gbêpleu
La sacra foresta di Gbêpleu si trova nella città di Man, di fronte alla scuola professionale. Una rigogliosa foresta popolata da scimmie sacre.
I visitatori possono osservare da vicino e fotografare le scimmie. Facilmente raggiungibile, questo sito è uno dei più visitati.

La fonte sacra di Dompleu
Dompleu, lungo la strada verso Kouibly, è un paese situato a 5 km (3,1 miglia) dalla città di Man. Un luogo di preghiera e di cerimonie religiose, la fonte è una delle località turistiche preferite.

L’antico villaggio di Biankouma
A 45 km (27,96 miglia) da Man, i visitatori possono visitare l’antico villaggio di Biankouma. Questo meraviglioso villaggio è un tipico esempio di alloggi tradizionali della nazione Yacouba. La sua particolarità è quella di aver preservato il suo carattere tradizionale, sebbene oggi sia considerato un quartiere della città di Biankouma. Qui, si possono visitare le capanne rotonde, gli spazi sacri e i vasai tradizionali.

Turismo culturale

Il Festival delle 18 montagne
Organizzato ogni anno nel mese di febbraio dal 2012, il Festival delle 18 montagne riunisce danzatori, musicisti e narratori per la gioia dei visitatori locali e internazionali.

Il Temate
Eseguito da donne giovani e adolescenti, la danza Temate porge onore agli dei per l’abbondanza durante la raccolta del riso. Una danza celebrativa che significa “la più bella” nel dialetto Wobe, il Temate può essere svolto anche durante i funerali.